Permesso L UE/AELS (per dimoranti temporanei)

Permesso L UE/AELS (per dimoranti temporanei)

I dimoranti temporanei sono stranieri che soggiornano temporaneamente in Svizzera, di solito per meno di un anno, ad uno scopo ben determinato, esercitando o no un’attività lucrativa.

I cittadini dell’UE/AELS hanno diritto al rilascio del permesso per di breve durata sempreché dimostrino un rapporto di lavoro in Svizzera della durata fra tre mesi e un anno. I rapporti di lavoro inferiori a tre mesi per anno civile non necessitano un permesso; in tal caso le condizioni di soggiorno sono regolate mediante procedura di notifica. Ci sono eccezioni unicamente per i cittadini croati (vedi sotto). La durata di validità del permesso corrisponde alla durata del contratto di lavoro. Il permesso può essere prorogato fino a una durata complessiva di meno di 12 mesi. 
Il permesso L UE/AELS senza attività lucrativa è rilasciato ai cittadini di tutti gli Stati UE/AELS in cerca di un impiego; ciò non implica un diritto alle prestazioni delle assicurazioni sociali.

Dal 1° gennaio 2017 l’ammissione di cittadini croati è retta dall’Accordo di libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l’UE (Protocollo III). I cittadini croati ottengono un permesso di soggiorno di breve durata L UE/AELS in vista di svolgere un’attività lucrativa, a condizione che siano soddisfatte le disposizioni transitorie valevoli per la Croazia (contingenti, priorità dei lavoratori nazionali e controllo delle condizioni salariali e). In vista dell’assunzione d’impiego in Svizzera, i cittadini croati non sono autorizzati a utilizzare la procedura di notifica in Svizzera ma devono essere in possesso di un permesso sin dal primo giorno di attività a prescindere dalla durata del contratto di lavoro.

Ultima modifica 01.03.2021

Inizio pagina