La SEM

La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) stabilisce a quali condizioni una persona può immigrare, vivere e lavorare in Svizzera e decide chi può ricevere nel nostro Paese protezione dalla persecuzione. Insieme ai Cantoni, la SEM predispone l’alloggio dei richiedenti l’asilo e organizza il ritorno di chi non necessita di protezione. Coordina inoltre il lavoro integrativo, è competente per le naturalizzazioni di pertinenza federale e si impegna a livello internazionale a favore di una gestione efficace dei flussi migratori.

Il vecchio Ufficio federale della migrazione (UFM) è stato creato il 1° gennaio 2005 dalla fusione dell’Ufficio federale dei rifugiati (UFR) e dell’Ufficio federale dell’immigrazione, dell’integrazione e dell’emigrazione (IMES). A fronte della sua crescente importanza e del suo campo d’attività sempre più complesso, dal 1° gennaio 2015 l’Ufficio federale della migrazione (UFM) è diventato la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

La SEM è suddivisa in quattro ambiti direzionali e cinque ambiti di stato maggiore.

Organigramm SEM

Ultima modifica 10.11.2020

Inizio pagina