<
>
Svizzera e Austria concordano un piano d’azione contro la migrazione irregolare

La Svizzera e l’Austria lavorano in stretta collaborazione per arginare in modo efficace la migrazione irregolare. È quanto convenuto il 28 settembre 2022 a Zurigo tra il ministro federale dell’interno austriaco Gerhard Karner e la consigliera federale Karin Keller-Sutter. Il piano d’azione prevede iniziative comuni di politica migratoria a livello europeo, nonché una più stretta collaborazione della polizia di frontiera.

La consigliera federale Keller-Sutter alla conferenza sulla migrazione a Sarajevo

Il 20 settembre 2022 la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha partecipato alla conferenza ministeriale “Second Sarajevo Migration Dialogue" a Sarajevo. Al centro dei colloqui la migrazione secondaria irregolare sulla rotta balcanica occidentale, tuttora elevata. L’obiettivo dell’incontro era rafforzare la collaborazione e fornire sostegno ai Paesi coinvolti.

Ucraina: integrazione delle persone con statuto S nel mercato del lavoro superiore alla media

Le persone in cerca di protezione provenienti dall’Ucraina hanno successo nel mercato del lavoro svizzero: oltre il 10 per cento delle persone con statuto di protezione S in età lavorativa ha intrapreso un'attività lucrativa. A sei mesi dall'inizio del conflitto in Ucraina, il 23 agosto 2022 la consigliera federale Karin Keller-Sutter ha nuovamente incontrato rappresentanti dei Cantoni, delle parti sociali, delle associazioni dell'economia e delle autorità preposte al mercato del lavoro al fine di stilare un bilancio intermedio e discutere le possibilità di promuovere ulteriormente l'integrazione nel mercato del lavoro.

"Cultiver nos valeurs, et les défendre !"

La CF Keller-Sutter a lancé un appel aux personnes qui ont écouté son discours du 1er août au Moléson (FR): «Nos libertés, notre sécurité, nos institutions doivent être défendus en permanence. Par la politique, mais aussi par chacun à son niveau.»

La Consigliera federale Karin Keller-Sutter visita la festa di lotta svizzera nordorientale

Domenica, 26 giugno 2022, la consigliera federale Karin Keller Sutter ha partecipato alla cerimonia della festa di lotta svizzera nordorientale a Balterswil nel Cantone di Turgovia. Nel suo saluto ha parlato delle analogie tra Palazzo federale e il ring cosparso di segatura, sottolineando i punti in comune tra la lotta e la politica: entrambe le attività richiedono disciplina e combattività. Sia i lottatori che i politici devono rialzarsi dopo una sconfitta e, oltre ad affidarsi alla propria forza, devono dar prova di ingegnosità. Ed entrambi – politici e lottatori – non devono mai abbassare la guardia.

Ucraina: le imprese si impegnano per integrare nel mercato del lavoro le persone con statuto di protezione S

Il potenziale lavorativo delle persone con statuto di protezione S è un'opportunità per l'economia svizzera. Per le singole aziende l'assunzione di profughi può tuttavia comportare delle sfide. La consigliera federale Karin Keller-Sutter e il consigliere federale Guy Parmelin hanno invitato il 16 giugno 2022 tre imprese che hanno assunto profughi provenienti dall'Ucraina o li preparano all'integrazione nel mercato del lavoro. I loro rappresentanti hanno spiegato quali strutture sono già oggi disponibili e dove occorrono miglioramenti.

Ucraina: la consigliera federale Keller-Sutter intende promuovere l’integrazione nel mercato del lavoro dei titolari dello status di protezione S

La consigliera federale Karin Keller-Sutter intende promuovere l’esercizio di un’attività lucrativa da parte delle persone titolari dello status di protezione S. Per farsi un’idea in loco, il 1° giugno 2022 si è recata in visita a un ristorante a Münsingen BE, nella cui cucina lavora da inizio maggio una cittadina ucraina. Finora circa 1000 persone in cerca di protezione provenienti dall’Ucraina hanno intrapreso un’attività lucrativa con l’autorizzazione del loro Cantone di soggiorno. Per favorire l’integrazione nel mercato del lavoro dei profughi provenienti dall’Ucraina, il capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP) ha invitato le parti sociali, i Cantoni e le autorità preposte al mercato del lavoro a un colloquio previsto il 23 agosto 2022.

Comunicati stampa

Tutti

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale

Temi attuali

Staatliche E-ID

Ie statale

Il nuovo mezzo di identificazione elettronico (Id-e) intende permettere ai titolari di identificarsi nel mondo virtuale in modo semplice, sicuro e veloce. Nella seduta del 29 giugno 2022, il Consiglio federale ha avviato la consultazione, che si concluderà il 20 ottobre 2022, sul pertinente avamprogetto. In base alla normativa proposta, l’Id-e sarà emesso dalla Confederazione e garantirà la massima protezione possibile dei dati personali.

*

Guerra in Ucraina: la Svizzera accoglie i profughi

Dallo scoppio della guerra, cresce il numero di profughi ucraini che cercano rifugio in Svizzera. Il nostro Paese si mostra solidale e ha attivato per la prima volta lo statuto S, per offrire una protezione rapida e semplice alle persone provenienti dall'Ucraina: ottengono un diritto di soggiorno senza dover percorrere una procedura d'asilo ordinaria.

Capo del dipartimento

Karin Keller-Sutter, conseillère fédérale

La consigliera federale Karin Keller-Sutter

Il 5 dicembre 2018 l’Assemblea federale plenaria ha eletto Karin Keller-Sutter in Consiglio federale. Dal 1° gennaio 2019 è a capo del Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP).

Foto autografata

Discorsi e interviste

Tutti
https://www.egris.admin.ch/content/ejpd/it/home.html